A chi e a cosa fare attenzione quando stai valutando di affidarti ad una agenzia debiti.

Con i debiti e con le (Agenzie Debiti) non si scherza, l’esperienza non è acqua fresca.

Che cos’è un’Agenzia Debiti?

In realtà nessuno lo sa bene ancora, se non chi, ovviamente in questo settore ci lavora.

Questo perché, quando ci si trova di fronte ad una nuova realtà come quella delle “Agenzie Debiti”, ci si deve confrontare con un mondo e con dei soggetti giuridici o figure professionali che non hanno ancora un preciso inquadramento nel panorama lavorativo e giuridico del nostro paese.

La definizione dovrebbe più o meno essere questa, secondo Wikipedia:

“Una Debt agency è un’agenzia specializzata nella consulenza ai soggetti indebitati [1], finalizzata all’assistenza nell’adempimento delle obbligazioni contratte, al superamento del fenomeno del sovraindebitamento, e più in generale all’educazione finanziaria della clientela. L’operatività è basata principalmente sul raggiungimento di accordi stragiudiziali con i creditori.”

Purtroppo, spesso si è parlato di debiti con i toni della cronaca nera, ma anche i casi più disperati, se ben gestiti, i debiti possono, col tempo, essere risolti, o quantomeno, controllati.

Da qui la necessità di interlocutori validi che possano fare da gestori di crisi anche per i privati, che senza una guida, potrebbero peggiorare il loro stato di indebitamento.

Tant’è che è stata promulgata la Legge 3/2012 detta anche “Salvasuicidi”, proprio sulla base di questa esigenza.

La crescente presenza di agenzie debiti nel nostro paese, è quindi conferma del fatto che il problema è più che mai sentito e con esso cresce di conseguenza il pericolo di incappare in disavventure.

Disavventure già sperimentate. Passando quindi “dalla padella alla brace”.

Questa situazione genera, a ragion veduta, non poche perplessità, in chi, dovendo affrontare un problema delicato come quello del sovra indebitamento, deve o vuole scegliere di affidarsi ad una Agenzia Debiti.

La legittima preoccupazione è quella che si può sintetizzare in queste brutali domande: “Ma questi qui, saranno seri? O fregano solo soldi? E se poi non combinano niente?”

Assolutamente comprensibile, anzi condivisibile.

Ma, come in tutte le cose, c’è chi fa sul serio, chi si impegna, chi ce la mette tutta per fare al meglio il proprio mestiere e per avere clienti soddisfatti, oltre che a lunga vita professionale.

Dunque, a chi, fare attenzione se stai valutando di affidarti ad una Agenzia Debiti?

Ok. Partiamo dal principio.

La legge tutela il credito, quindi, nessuna scappatoia, i debiti si pagano. Punto.

Quindi, rivolgersi ad un’Agenzia debiti per sfuggire semplicemente ai propri obblighi o per risparmiare sul dovuto senza reali motivazioni, è tassativamente da escludere.

Stessa cosa dicasi del voler fare una Legge 3 solo per convenienza. Quest’ultima , infatti prevede criteri severissimi di meritevolezza per cui gli organismi competenti, fanno letteralmente “le pulci ” al debitore, per vedere in che modo si è comportato finanziariamente parlando.

Le competenze richieste devono quindi soddisfare dei criteri che possono fare la differenza nella buona o cattiva gestione di uno stato di crisi.

Di chi bisogna tassativamente diffidare?

In primis, da chi offre cancellazioni “certe” dalle banche dati dei cattivi pagatori dietro compenso, anche quando non esistono i criteri stabiliti dalla legge. [Vedi qui.]

“Non ti preoccupare, lascia fare a me, vedrai che il mese prossimo sei pulito come un neonato, vedrai! Poi ti faccio trovare io un bel finanziamento così risolvi tutto!”.

Stagli lontano come la peste.

Se veramente potesse fare quello che dice, qualora poi dovessi diventare insolvente [cioè smetti di pagare anche quel bel finanziamento con cui dovevi risolvere tutto], ti coinvolgerebbe in un reato (PENALE!) Insolvenza fraudolenta.  [Art. 641 Codice Penale]

Ti è chiaro adesso che con i debiti non si scherza?

Il gatto e la volpe (Agenzie Debiti serie o no?)

Presta attenzione anche a chi, a tutti i costi, vuole farti fare un consolidamento [rata unica, per intenderci] per pagare tutti i tuoi debiti, spingendoti ad aumentarli [e in certi casi anche di brutto!] anziché aiutarti a capire come ridurli.

Sono pochi i casi in cui può rivelarsi "non dannoso" e, per un sovra indebitato in difficoltà, non è certo la panacea che gli cambierà la vita.

Spesso contribuirà a peggiorarla. Notevolmente.

I DEBITI NON SI PAGANO FACENDO ALTRI DEBITI!

E' SACROSANTO COME LA LEGGE DELLA GRAVITA'. CHI NON LO CAPISCE SI SCHIANTA AL SUOLO!

Dubita anche di chi ti dà "Garanzie Assolute" del tipo:

"Se ti affidi a Noi, SICURAMENTE risparmierai l'80% dei tuoi debiti!"

E' una frottola. Bella e buona.

No, non l'80% di risparmio. Quello a volte capita. A Noi è capitato molte volte.

La frottola è "SICURAMENTE". NESSUNO TI PUO' "GARANTIRE" UN BEL NIENTE.

Un operatore corretto ti dice che cosa ha fatto fino ad oggi, sulla base della sua esperienza, dimostrandotelo con i fatti e non con le chiacchiere. Cioè ti fa "vedere" le transazioni che ha fatto e i piani di rientro risolutivi che è riuscito a concordare, ma "DEVE" onestamente dirti che la decisione finale di accettare è sempre del creditore.

Quando hai debiti, NULLA ti è “Dovuto”, ma, casomai ti è CONCESSO.

Certo, ci sono molti elementi che possono contribuire a tracciare un'ipotesi di sviluppo positivo della pratica, e spesso sono plausibili e ragionevolmente realizzabili, ma nessuna certezza assoluta.

Chi ti dice il contrario, mente. 

Scappa a gambe levate, in quel caso, l'unica garanzia che hai, è quella di trovarti di fronte ad un soggetto poco serio.

"Se ti affidi a Noi, SICURAMENTE non riceverai mai più lettere né solleciti dal recupero crediti, né visite di esattori."

Questa è una balla ancora più grossa di quella riportata sopra. Nemmeno la Procura della Repubblica ferma un esattore che fa correttamente il suo mestiere. Se il debito reclamato è certo, liquido ed esigibile, fino a prova contraria, il creditore è legittimamente tenuto a tutelare il proprio credito nei modi previsti dalla legge.

E questi "modi" prevedono solleciti a mezzo posta, telefono, e visite di esattori, purché questi ultimi rispettino la dignità e la privacy del debitore.

Ecco, quindi a cosa ti serve un professionista serio.

Ti serve a dialogare con il creditore e con il recupero crediti, a trovare una reale soluzione, a concordare con sudore ed estenuanti trattative il piano di rientro che non saresti mai riuscito a spuntare da solo, a scoraggiare inutili tentativi di recupero.

Anche a vantaggio del creditore e dell'esattore, risparmiandogli fatica, strada e tempo, quando non c'è trippa per gatti.

E permettendogli di concentrarsi su una pratica più fruttuosa.

Ma di lì a dire che può fermare qualsiasi azione di recupero ce ne corre.

Anche qui "SICURAMENTE" ti trovi di fronte all'ennesima "bufala acchiappatuttochevabenecosì." Occhi Aperti.

"Se ti affidi a Noi NON TI FARANNO NESSUNA AZIONE LEGALE"

Questa, OLTRE CHE AD UNA BALLA COLOSSALE, E' UN' AFFERMAZIONE PERICOLOSA.

In questo caso, eccessivamente tranquillizzato dalla falsa affermazione potresti sottovalutare la situazione e diventare poco collaborativo o trascurare segnali importanti che invece portano verso la direzione non voluta e cioè la temuta AZIONE LEGALE.

Chi ti fornisce un' informazione così semplicistica, probabilmente contribuirà alla realizzazione del contrario di quello che dice.

E cioè Aumenterà le probabilità che ti facciano davvero un'azione legale.

Nemmeno il PADRE ETERNO può fornirti questa garanzia.

Un professionista serio invece ti parla di logiche ragionevoli basate sulla tua situazione attuale, economica e patrimoniale, oltre che basata sulle risultanze dei colloqui che sviluppa con i creditori e sulle reali possibilità di chiudere un debito con una ragionevole azione stragiudiziale.

Un professionista serio sa che comunque, l'azione legale non necessariamente determina il disastro totale o la conclusione negativa della pratica.

Molto spesso si chiudono posizioni con transazioni di tutto rispetto anche dopo un'azione legale, se la trattativa è ben impostata.

Quindi, che dire: Stai Attento.

Questi sono i principali soggetti da cui defilarsi, che siano agenzie debiti, singoli consulenti, professionisti, commercialisti, avvocati e compagnia cantante.

Ma, a cosa prestare attenzione, quando sei di fronte ad un Agenzia che ti ha fornito argomenti relativamente convincenti?

Iniziamo subito col dire che poca differenza, la fa la forma giuridica.

Il fatto di trovarti di fronte ad una "SPA" piuttosto che ad una ditta individuale, conta poco o nulla.

Il capitale sociale e la forma giuridica di una società non garantiscono certo la capacità di gestione di problemi connessi con gli argomenti trattati da un'agenzia debiti e neppure ne garantiscono la solidità o la tenuta economica.

In buona sostanza, avere a che fare con la "Aiutiamo quelli coi debiti SPA", con la "Risolviamo Tutto Noi srl" o con  "Ti tutelo io di Giacomo Eustachio Garibaldi" piuttosto che la "Soluzione e soccorso indebitati cronici snc" non fa alcuna differenza se chi hai di fronte ti "dimostra" di sapere il fatto suo.

Tantomeno contano i titoli altisonanti di chi vuole far valere la propria preparazione accademica.

Una buona preparazione teorica conta, certamente, ma la battaglia con i creditori non te la spiegano a scuola.

Cosa fa un esattore quando scende in campo per recuperare un credito, come si muove, che limiti ha, cosa succederà dopo il suo intervento e a che punto è il processo di recupero di una pratica, lo sai solo se lo hai visto sul campo come funziona.

Esperienza, punto.

Come suda freddo un imprenditore che affronta un fallimento, non lo vedi alla Bocconi, anche se sei lo studente modello di diritto fallimentare. Cercare di aiutarlo nel modo migliore, significa prevedere gli errori che commetterà, non solo sapere quale strumento giuridico utilizzare per medicare il danno.

Esperienza, punto.

Come si affronta un direttore di banca imbufalito, non lo impari in laboratorio. Quali sono le furberie delle banche per garantirsi un recupero migliore a totale discapito del cliente, le impari in trincea, non in aula.

Cosa dire ad un padre che non riesce a guardare in faccia i propri figli, perché non sa che mettere in tavola e per evitare che faccia sciocchezze di cui pentirsi, non lo apprendi ad un master in economia.

Lo sai solo se lo sai.  Se hai fatto esperienza. STOP.

L’esperienza, non è acqua fresca.

Ecco alcune delle cose a cui prestare attenzione:

Cerca sempre di ottenere più informazioni che puoi sull'Agenzia che ti interessa, in relazione a sede, raggio di azione sul territorio, testimonianze reali sul modo di operare e da quanto tempo sono sulla piazza.

Analizza il materiale informativo che mette a disposizione sul proprio sito, e magari sui social (facebook, twitter, youtube etc.) se ci sono video, interviste, nei quali riesci a vedere chi si mette in gioco in prima persona.

Il web a volte può fornire una miniera di informazioni, basta scrivere il nome dell'agenzia prescelta sui principali motori di ricerca, per vedere link ad articoli, opinioni positive e negative e fare una prima valutazione.

Infine, se c'è un numero verde gratuito, chiama e cerca di capire in che modo operano.

Se possibile, non accontentarti di un contatto remoto, al telefono.

Specie se ti viene chiesto del denaro in anticipo, pretendi di vedere qualcuno presso il tuo domicilio o di poterlo raggiungere presso la sua sede.

Un consulente che ti ascolta dal vivo e che magari conosce anche altri soggetti della tua famiglia, può sicuramente comprendere meglio la tua situazione economica ed emotiva, e può studiare meglio tutte le dinamiche che possono favorire una migliore collaborazione Agenzia/Cliente al fine di raggiungere il prima possibile l'esito a Te più favorevole.

Inoltre, guardare negli occhi un interlocutore [il consulente che viene a casa tua o che vedi nel suo ufficio] che analizza argomenti così delicati e vedere come affronta le difficoltà o le obiezioni che possono sollevare quelli che ti stanno vicino, fa una differenza notevole nel capire con chi hai a che fare.

Attenzione: non stiamo dicendo che tutti quelli che lavorano senza incontrare fisicamente il cliente, siano necessariamente poco affidabili, stiamo semplicemente affermando che incontrare chi ci deve assistere è decisamente meglio.

Se proprio non riesci a vedere qualcuno o per qualche ragione non puoi, prima di pagare qualsiasi importo,  chiedi di vedere le condizioni contrattuali che ti legheranno all'agenzia che stai valutando, magari facendoti inviare una copia del contratto di assistenza che dovrai sottoscrivere.

Accertati sempre di "vedere" con i tuoi occhi le cose che l'agenzia o lo studio dice di saper fare. Chiedi di vedere esempi reali di come ha risolto problemi di vario tipo.

Vale a dire: "Fammi vedere se veramente hai fatto chiusure a saldo e stralcio come dici, oppure fammi vedere se hai fatto piani di rientro con abbattimenti importanti delle rate, oppure fammi vedere come hai risolto problemi anche dopo le azioni legali".

Ovviamente la dimostrazione deve essere fatta documenti alla mano, non con semplici dichiarazioni.

Cancellati i debiti riferimenti, ovviamente per ragioni di privacy, non dovrebbe essere un problema per lui/loro[consulente/agenzia], mostrarti qualche decina di casi, se non qualche centinaio, se ne ha.

Come si dice di solito in questi casi, e soprattutto per argomenti così importanti "LE CHIACCHIERE STANNO A ZERO".

In ultima analisi poi, analizza i costi.

È chiaro che troverai molte discordanze, non esiste un tariffario precostituito per tutte le agenzie, per cui fai una valutazione dopo aver ragionato su tutti gli aspetti sopra citati.

Non lasciarti convincere, anche qui, da mirabolanti promesse della serie "Ti risolvo tutti i problemi con cento euro, poi non ti preoccupare, quando avremo risolto mi pagherai il resto".

Un lavoro fatto bene ha i suoi costi, ed un'agenzia privata non è una onlus.

Di solito, chi non prende soldi, non lavora, soprattutto se il lavoro prevede un percorso di assistenza lungo.

Corri il serio rischio di mettere in mano la tua posizione a qualcuno che la infila in un cassetto, in attesa di tempi favorevoli - disguidi e danni vari permettendo-, senza fare, nel frattempo, assolutamente nulla.

Diverso è quando si tratta di fare una singola operazione che non comporta assistenza, come nel caso di richiesta di un rimborso, nel qual caso il lavoro ha una connotazione diversa, più tecnica e poco o nulla assistenziale.

Tutto, compreso il compenso, deve ragionevolmente essere proporzionato al debito e compatibile con le tue possibilità.

Ovviamente, la tua collaborazione con chi ti seguirà potrà essere fondamentale per la buona riuscita delle operazioni [volte a farti uscire dallo stato di sovra indebitamento], dovrai farti sempre giudare, vincendo la tentazione di improvvisare manovre risolutive autonome, che potrebbero rovinare tutto.

Per dirla con un esempio, una volta che hai affidato il volante a qualcuno che deve portarti verso la meta, non puoi riprenderlo sterzando all'improvviso dove hai deciso tu, perchè faresti una strage.

Per cui scegli un bravo pilota e poi se vedi che guida bene, fidati.

In conclusione, quindi stai bene attento e fai la scelta migliore. Noi siamo stati scelti da centinaia di famiglie che hanno fatto alcune delle valutazioni che trovi qui, e molti di questi sono diventati gli esempi che mostriamo ai nostri potenziali nuovi clienti.

A te la possibilità di fare TUTTE le valutazioni sopra riportate e la scelta conseguente, e ricordati che con i debiti non si scherza e che l’esperienza non è acqua fresca.

Chiamaci al numero verde gratuito 800.103640.  Puoi anche mandare un messaggio su Whatsapp al numero 366.96.23.984 così ti possiamo chiamare e spiegarti tutto con calma.

 

 

Commenti